COMUNE DI SCANDICCI
Piazzale della Resistenza, 1
50018 Scandicci (FI)

pec_mini   Posta Elettronica Certificata

Centralino:  055.055

Fax: 055.7591.320
E-Mail: urp@comune.scandicci.fi.it
Partita IVA: 00975370487
IBAN pagamenti

Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

Stampa
NEWS

- SALDI FINE STAGIONE

 

La regione Toscana con delibera di Giunta n. 983 del 10 novembre 2014,  ha individuato le date di inizio e la durata delle vendite di fine stagione per l'anno 2015:

SALDI INVERNALI: DAL 5 GENNAIO AL 5 MARZO

SALDI ESTIVI: DAL 4 LUGLIO AL 1 SETTEMBRE


- Nuovi diritti istruttoria pratiche sanitarie

Con la Delibera GRT 9 dicembre 2013 n.1059 sono state introdotte nuove tariffe inerenti
i diritti di istruttoria per le pratiche sanitarie. Segue uno schema con le quote da pagare per la presentazione di SCIA, Notifiche sanitarie, comunicazioni:
 Denominazione
Tariffa
Diritti di istruttoria all'apertura di palestre e piscine ad uso collettivo
 
Euro 38,15
Diritti di istruttoria notifiche NIP
 
Euro 20,08
Diritti di istruttoria all'apertura di strutture veterinarie private
 
Euro 30,12
Diritti di istruttoria all'apertura di strutture ricettive alberghiere (alberghi R.T.A., campeggi, villaggi turistici, aree di sosta, parchi di vacanza)
 
Euro 40,16
Diritti di istruttoria all’apertura di strutture ricettive extralberghiere, anche con le caratteristiche della civile abitazione ed agriturismi (case per ferie, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, bivacchi fissi, rifugi escursionistici, affittacamere, case ed appartamenti per vacanze, residenze d'epoca, etc.)
 
Euro 40,16
Diritti di istruttoria all’apertura di stabilimenti balneari
 
Euro 40,16
 
Diritti di istruttoria all’apertura di parrucchieri, centri estetica, tatuaggio e piercing
 
Euro 40,16
Diritti di istruttoria per notifiche sanitarie ai sensi del Reg. CE 852/04
Euro 38,61

Le suddette tariffe dovranno essere pagate sul conto corrente postale n. 27344506, intestato a "Azienda U.S.L. 10 Firenze - Diritti sanitari igiene Servizio Tesoreria"


------------------------------------------------------------------------------------------

Presentazione pratiche

Indicazioni ed avvertenze generali

Per avviare un procedimento relativo ad un impianto produttivo occorre rivolgersi allo  Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)
Rientrano fra gli impianti produttivi tutte le attività di produzione di beni e servizi, ivi inclusi le attività agricole, commerciali e artigiane, le attività turistiche ed alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari, i servizi di telecomunicazione, il commercio su area pubblica.

I procedimenti attivabili presso il SUAP sono i seguenti:

  • Avvio;
  • Subingresso;
  • Modifiche;
  • Trasferimento;
  • Rinnovo;
  • Cessazione.

Le normative di settore che riguardano le specifiche attività economiche e/o i requisiti oggettivi e soggettivi (morali e professionali) necessari per lo svolgimento delle stesse sono in costante evoluzione. Si consiglia, quindi, di informarsi sempre presso il SUAP prima di presentare una pratica.

Attualmente la presentazione delle pratiche al SUAP deve essere fatta solo ed esclusivamente utilizzando la posta elettronica certificata (PEC)

Entro breve termine sarà attivato l'invio telematico delle pratiche attraverso un nuovo portale, e a tal fine saranno pubblicate su questa stessa pagina tutte le istruzioni necessarie.

 

Presentazione tramite PORTALE TELEMATICO:

entro la fine di quest'anno tutte le pratiche suap dovranno essere inoltrate attraverso il portale telematico a cui si accede dal seguente link:

PORTALE TELEMATICO(al momento inattivo)


Presentazione tramite PEC

le pratiche devono essere inviate al seguente indirizzo:  comune.scandicci@postacert.toscana.it 

La pratica SUAP così trasmessa dovrà essere formata dal modello relativo al procedimento da attivare, compilato in ogni sua parte e firmato digitalmente, e da tutti gli allegati ivi previsti anch'essi firmati digitalmente. Insieme ai moduli relativi ai procedimenti dovrà essere inviata anche la DISTINTA  ovvero un elenco relativo al numero e tipo di procedimenti attivati.

Istruzioni per invio PEC  

[Si precisa che le istruzioni hanno carattere temporaneo e potranno essere in futuro oggetto di modifiche]

Modello Distinta invio PEC 

Modello Procura per invio PEC 

 

   ATTENZIONE

Al fine di evitare blocchi o rallentamenti nella posta certificata del comune, è importante inviare file di dimensioni più ridotte possibile adottando i seguenti accorgimenti:
1) evitare scansioni a colori per documenti che non contengono informazioni legate al colore;
2) usare come risoluzione massima di scansione 200 dpi, e come formato grafico incorporato nel pdf il formato compresso jpeg.
3) formare file di dimensioni inferiori ai 20 mega


Presentazione cartacea

Questa forma di presentazione è consentita solo quando sia dimostrata l'impossibilità di utilizzare uno dei sistemi sopra indicati e per utilizzarla dovrà essere contattato il SUAP, al fine di concordare le modalità da adottare (n. copie, eventuali marche da bollo, ecc.)
Recapiti telefonici:  055 7591418/407/282/374/262

Orario ricevimento del pubblico: martedì e venerdì dalle 8,30 alle 13,00 e giovedì dalle 15,00 alle 18,00

 

Pagamento diritti SUAP ed altri enti

Per la presentazione delle pratiche al SUAP non sono dovuti diritti di istruttoria comunali.

Le tariffe dovute agli Enti Terzi (ASL, AIT, Vigili del Fuoco, Provincia ecc.) variano secondo gli specifici tariffari, che sono pubblicati sui siti istituzionali di ciascun ente.

Seguono i link alle pagine di alcuni enti terzi nelle quali si possono reperire le tariffe e la modulistica:

Vigili del fuoco: http://www.vigilfuoco.it/aspx/Page.aspx?IdPage=737

AIT (Autorità idrica toscana): http://www.autoritaidrica.toscana.it/gli-utenti/aziende

Provincia: http://www.provincia.fi.it/ambiente/uffici-e-servizi/

 

MODULISTICA

  Nuove disposizioni integrative e correttive dal Codice Antimafia.
 Il D.lgs 15 novembre 2012 n. 218 ha integrato e corretto le disposizioni del D.lgs 6 settembre 2011 n. 159. Le novità più importanti sono in vigore dal 13 febbraio 2013 e riguardano l'ampliamento del complesso degli operatori economici da sottoporre alle verifiche antimafia. Tutti questi soggetti sono individuati dall'art. 85 del D.lgs 159/2011. In relazione ai procedimenti amministrativi gestiti dallo Sportello Unico per le Attività Produttive si ricorda agli utenti del Servizio che l'autocertificazione prevista dall'art.89 del Decreto, ed inserita nella modulistica in uso, deve essere resa da tutti i soggetti indicati nel suddetto art.85.   

Modello dichiarazione requisiti morali  (scarica modello)

Modello dichiarazione requisiti professionali  (scarica modello)

 

MODULI SUAP (cliccare per scaricare i moduli e seguire le istruzioni sotto riportate)

 (istruzioni: scegliere "moduli" nella finestra Tipo documento, premere "accedi"; nella finestra Ufficio scegliere "SUAP" o "commercio"; selezionare il modulo richiesto)


MODULI AREE PUBBLICHE  (cliccare per scaricare i moduli)

(istruzioni: scegliere "moduli" nella finestra Tipo documento, premere "accedi"; nella finestra Ufficio scegliere "SUAP" o "commercio"; selezionare il modulo richiesto)


 
 
Pubblicata Lunedì 27 Ottobre 2008 10:11
Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Novembre 2014 09:56