Direttore responsabile

Matteo Gucci
Registrazione Tribunale di Firenze
n° 4437 del 15/1/1995

Redazione

tel: 055 7591261
e-mail: ccn@comune.scandicci.fi.it

Nidi, fino al 26.8 le domande per i Posti bambino con contributi nei servizi convenzionati

Stampa

BambiniDa venerdì 19 luglio a lunedì 26 agosto 2019 le famiglie con un figlio in lista d’attesa per i servizi all’infanzia comunali possono chiedere l’assegnazione di un “Posto bambino” presso i servizi accreditati privati convenzionati con il Comune di Scandicci. L’assegnazione del “Posto bambino” comporta la riduzione, al massimo di 400 euro mensili, della retta da versare al servizio privato. Il valore Isee dovrà essere inferiore a 50 mila euro. La riduzione è calcolata sulla base della differenza tra la tariffa mensile applicata dal servizio privato convenzionato e la tariffa applicata nel corrispondente servizio educativo comunale, al netto dei pasti. La domanda dovrà essere inoltrata on line collegandosi all'indirizzo http://www.comune.scandicci.fi.it/dirittoallostudio utilizzando le stesse credenziali utilizzate per l'iscrizione on line al nido o spazio gioco.

Scaduto il termine sarà predisposta una graduatoria dei richiedenti il “posto-bambino” in base al punteggio ottenuto nella graduatoria per l’iscrizione al servizio educativo comunale per l’anno educativo 2019/2020 (a parità di punteggio avrà priorità il soggetto con indicatore ISEE più basso).

L’assegnazione dei posti-bambino sarà effettuata fino ad esaurimento delle risorse regionali erogate al Comune di Scandicci, e comporterà la cancellazione dalla lista di attesa ai servizi educativi comunali.

“L’obiettivo è quello di azzerare nei fatti la lista d’attesa per i nidi, così come avvenuto negli scorsi anni, grazie ai Posti bambino finanziati dalla Regione Toscana nelle strutture private convenzionate – dice l’assessora alla Pubblica Istruzione Ivana Palomba – ricordiamo ad esempio che lo scorso anno la regione ha erogato i contributi a tutte le 56 famiglie che avevano fatto richiesta e le cui domande erano risultate ammissibili, per un totale di 113 mila euro erogati dalla Regione”.

Seguici su facebook e su twitter @comunescandicci

Pubblicata Venerdì 19 Luglio 2019 12:33
Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio 2019 12:41