Direttore responsabile

Matteo Gucci
Registrazione Tribunale di Firenze
n° 4437 del 15/1/1995

Redazione

tel: 055 7591261
e-mail: ccn@comune.scandicci.fi.it

Lavori in corso a Pettini, Fermi e Campana: sopralluoghi del Sindaco nei cantieri delle scuole

Stampa

Il cantiere per l'ampliamento della PettiniI lavori nelle scuole di Scandicci procedono nei tempi concordati per garantire un rientro in classe senza disagi. Nella mattina di mercoledì 28 agosto 2019 il Sindaco Sandro Fallani e l’assessore alle Opere pubbliche e Vicesindaco Andrea Giorgi hanno effettuato i sopralluoghi nei cantieri della scuola primaria Pettini di via della Pieve, dove sono in corso i lavori per l’ampliamento con 14 nuove aule e per la riqualificazione degli ambienti già esistenti, della scuola media Fermi di via Leoncavallo, dove l’impresa sta effettuando il rifacimento delle facciate e della copertura, e della scuola Dino Campana, plesso che comprende una primaria, una scuola d’infanzia e un centro gioco e che è interessato dai lavori per il miglioramento della sicurezza e dell’antincendio. “Sono in corso tanti investimenti per rendere le nostre scuole sempre migliori – dice il Sindaco Sandro Fallani - portiamo avanti i lavori con quella che è la nostra modalità ormai collaudata, ovvero con la pianificazione dei lavori impattanti nei mesi delle vacanze estive, in accordo con le scuole e con le imprese. Dal sopralluogo di stamani abbiamo verificato come i lavori procedano in tutti e tre i cantieri; per quanto riguarda la Pettini, che con 5 milioni di euro è l’intervento con l’investimento più consistente, stanno procedendo sia i lavori per la riqualificazione del plesso sia quelli per la nuova struttura: data la complessità dell’intervento abbiamo chiesto all’impresa la massima attenzione e il massimo impegno nei lavori, sia all’interno che all’esterno della scuola”.

Alla Pettini sono già concluse le fondamenta, ed è già stata realizzata la struttura del primo dei tre piani fuori terra dell’edificio che ospiterà le 14 nuove classi; all’interno della struttura già esistente è stata invece già posata la pavimentazione, i lavori nelle aule sono stati ultimati, ed è tornato alle dimensioni originarie il salone comune che era stato diviso negli anni scorsi con pareti provvisorie per ricavare nuove aule. E’ inoltre concluso l’intervento per l’adeguamento della prevenzione antincendio, sono stati realizzati i percorsi loges per l’accessibilità delle persone ipovedenti, e sono conclusi i lavori per gli infissi interni, mentre quelli per gli esterni sono in corso. L’ingresso è già quasi concluso. Del nuovo parcheggio sono già state realizzate le opere previste inizialmente, mentre quelle aggiuntive fissate in corso d’opera saranno ultimate a seguire; lavori in corso per il giardino e per il campo da calcio esterno, il cui manto in erba sintetica drenante sarà sistemato nelle prossime settimane. Per quanto riguarda gli interventi interni alla struttura già esistente restano da realizzare solo i lavori per il refettorio e la palestra, che nel prossimo anno scolastico saranno utilizzati nell’attuale assetto.

Il progetto di ampliamento della scuola primaria della Piana di Settimo è stato redatto dall'ufficio Progettazione del Comune, e approvato nei tempi per poter usufruire del finanziamento integrale tramite il Bando statale per le periferie; i lavori sono eseguiti dalla ditta Kimissa costruzioni srl, appartenente al Consorzio stabile Galileo di Vittoria (Rg). L'importo totale stanziato per l'opera è di 5.088.400 euro.

Alla scuola Fermi, dove i lavori sono iniziati il primo luglio scorso, è già stato effettuato il rifacimento di 1500 mq di copertura su 2600 mq complessivi. L’intevento per il rifacimento della copertura e delle facciate della media di via Leoncavallo sono eseguiti dalla ditta Oplonde srl con sede a Campi Bisenzio, con un importo per i lavori al netto del ribasso d'asta di 612.370 euro iva inclusa. La durata dei lavori è fissata in 270 giorni. “La realizzazione dell'intervento viene suddivisa in lotti”, dice il Vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Andrea Giorgi “con una cantierizzazione delle diverse fasi lavorative concordata costantemente tra la ditta esecutrice, gli uffici tecnici del settore Opere Pubbliche del Comune e la Dirigenza scolastica dell'Istituto comprensivo”. Per la copertura il progetto redatto dagli uffici tecnici del Comune fissa il completo rifacimento del manto con la posa di uno strato di guaina bituminosa con finitura ardesiata e l’isolamento termico in rispetto alle norme in materia di rendimento energetico; è previsto inoltre il rinnovo del manto di copertura della palestra con la posa di un ulteriore strato di guaina.

Per quanto riguarda gli interventi sulle facciate esterne, come si legge sulla relazione tecnico illustrativa, “si rende necessario prevedere il ripristino e il completo rifacimento di porzione delle facciate esterne del plesso scolastico”, con l’eliminazione delle parti di intonaco deteriorato e la realizzazione di nuovo intonaco e tinteggiatura finale delle pareti, con prodotti che garantiscano una buona traspirabilità e tenuta nel tempo.

L’edificio scolastico – 3000 metri quadri di superficie coperta e un resede di pertinenza di 4700 metri quadri - si trova in un’area in angolo tra le vie Leoncavallo e Pantin ed è costituito da più corpi di fabbrica articolati e contigui, costruiti in fasi successive tra gli anni 1969 e 1976.

Al rientro a scuola a settembre saranno infine ultimati anche i lavori per il miglioramento della sicurezza e dell’antincendio nelle aule della scuola Dino Campana; oltre alle aule, sono in fase conclusiva gli interventi nei locali mensa, mentre i lavori nella palestra e nell’auditorium saranno eseguiti nei prossimi mesi. L’intervento per il miglioramento della sicurezza e dell’antincendio alla scuola Dino Campana sono stati aggiudicati nei mesi scorsi dall’Amministrazione Comunale alla ditta Satipell srl con sede a Favara (Ag), con un importo di 469.598 euro. Alla scuola Dino Campana saranno realizzate due nuove scale d'emergenza oltre a nuove uscite di sicurezza al piano terra e al primo piano; questi interventi, oltre agli altri lavori riguardanti la struttura scolastica di via Allende, sono fissati nel progetto.

Per le normative in materia di sicurezza, è fissata la razionalizzazione delle vie di fuga, la conseguente modifica del piano di emergenza e l'integrazione della segnaletica già presente. Per l'adeguamento antincendio saranno realizzate nuove uscite di emergenza e realizzate due scale antincendio esterne in modo da garantire vie di esodo contrapposte per ogni corridoio.

Seguici su facebook e su twitter @comunescandicci

Pubblicata Mercoledì 28 Agosto 2019 15:42
Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Settembre 2019 09:57