Direttore responsabile

Matteo Gucci
Registrazione Tribunale di Firenze
n° 4437 del 15/1/1995

Redazione

tel: 055 7591261
e-mail: ccn@comune.scandicci.fi.it

Un'unica passeggiata da Resistenza a Matteotti, ecco il completamento con il tratto DeAmicis Aleardi

Stampa

Un rendering della passeggiata lungo l'asse urbanoUna passeggiata cittadina da piazza Resistenza fino a piazza Matteotti, in un corso pedonale unico che collegherà cinque piazze (oltre a Resistenza e Matteotti anche Togliatti, Repubblica e Piave) e tre strade (via Pascoli, via De Amicis e via Aleardi): questo sarà possibile grazie al completamento dei tratti di asse urbano già pedonalizzato o semipedonalizzato negli scorsi anni - ovvero piazza Resistenza, via Pascoli, il proseguimento della camminata lungo Un rendering della passeggiata lungo l'asse urbanopiazza Togliatti, e all'altro capo piazza Matteotti e piazza Piave – grazie ad un nuovo progetto di collegamento che riguarda le semipedonalizzazioni di via Aleardi, piazza Repubblica e via De Amicis. La Giunta Comunale ha approvato lo studio di fattibilità tecnica economica dell'intervento di completamento dell'asse urbano, redatto dalla società d'ingegneria Abacus di Perugia che si è aggiudicata l'incarico di progettazione a seguito di un bando pubblicato dal Comune nella prima metà di quest'anno. L'importo totale per il completamento della passeggiata cittadina ammonta a 2.041.220,99 euro. L'iter prevede adesso l'approvazione dei progetti definitivo ed esecutivo e la suddivisione dei lavori in due lotti, un primo riguardante il tratto da piazza Piave a via Aleardi (i cui lavori potrebbero essere aggiudicati e partire presumibilmente entro il prossimo anno), e un secondo da piazza Repubblica a via De Amicis (nel 2020).

“E' la città che vogliamo e che stiamo costruendo un pezzo alla volta – dice il Sindaco Sandro Fallani – una città da godersi a piedi o in bicicletta, ricca di luoghi pubblici per incontrarsi e trascorrere del tempo, ricca di servizi e di negozi, sempre più vissuta e per questo motivo anche sempre più sicura. Una città che funzioni sempre meglio e dove al tempo stesso la qualità della vita sia sempre più alta: il completamento della passeggiata lungo l'asse urbano andrà in questo senso e rappresenterà un pezzo importante nella costruzione della Scandicci futura”.

“Il progetto – è scritto nella relazione illustrativa – si propone di rendere l'area maggiormente frequentata e di migliorare la qualità urbana grazie alla creazione di momenti di aggregazione, rendendo una maggiore continuità dei percorsi esistenti, in modo da ottenere un continuum di mobilità dolce e di connessione inter quartiere. Il progetto della nuova sistemazione urbana ha l'obiettivo di regolare la mobilità presente al suo interno, privilegiando la mobilità lenta tramite la creazione di percorsi che collegano la piazza della Repubblica, i parchi e i giardini cittadini, le fasce commerciali e i parcheggi, tramite la ricucitura di tutti i percorsi pedonali esistenti”.

In tutto il tratto di asse viario tra le vie De Amicis e Aleardi, a partire da piazza Togliatti fino all'incrocio con via Burchietti, è prevista la rimodulazione delle sezione stradale in modo da recuperare spazi pedonali di riqualificazione dell'ambito urbano.

“La riqualificazione sugli spazi recuperati – è scritto ancora nella relazione – avverrà mediante la nuova pavimentazione di pregio, in pietra naturale oltre a fasce pavimentate con resine, o di verde naturale. La riqualificazione comprende anche elementi di arredo urbano, che hanno lo scopo di favorire momenti di aggregazione e di condivisione dello spazio pubblico, che diventa anche luogo di informazione mediante il posizionamento di totem e di gestione delle informazioni di interesse pubblico con l'attivazione di hotpoint wifi”.

Seguici su facebook e su twitter @comunescandicci

Pubblicata Venerdì 07 Dicembre 2018 14:04
Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Dicembre 2018 18:03