Lascerò che una nuvola vi accompagni, martedì 19.3 al Teatro Studio spettacolo per la Fondazione Ant

Stampa

La locandina dell'iniziativa dell'Ant del 19.3Spettacolo a sostegno della Fondazione Ant al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci (via Donizetti, 58) martedì 19 marzo 2019 alle 21, “Lascerò che una nuvola vi accompagni”, su dieci anni della vita del giudice Antonino Caponnetto. L'iniziativa è organizzata dalla Fondazione Ant con il patrocinio del Comune di Scandicci nell'ambito del programma di “Libera la tua terra 2019. Percorsi di cittadinanza attiva e di educazione alla legalità”, promosso dal Comune di Scandicci assieme a Libera, la Asd Podistica il Ponte, le scuole cittadine, le associazioni del Social Party, con il patrocinio della Regione Toscana e della Città Metropolitana. Per quanto riguarda gli appuntamenti di martedì 19.3, la mattina ci sarà una proiezione gratuita riservata alle scuole alle 10,30, mentre la sera alle 21 ci sarà invece la rappresentazione per i cittadini. Il ricavato dell’edizione serale sarà devoluto a sostegno del servizio di assistenza domiciliare gratuita e specializzata per i malati di tumore di Fondazione Ant e delle visite gratuite di prevenzione di Progetto Melanoma, che Fondazione Ant attuerà anche quest’anno nel Comune di Scandicci. Per info e prenotazione biglietti è possibile contattare la Delegazione Ant di Firenze al 055.5000210 o scrivere una mail a livia.seravalli@ant.it .

Il coraggio e l’esempio di un giudice in parole e musica, è il sottotitolo di questo particolare spettacolo, che è una sorta di musical, ideato e diretto da Anna Furno e Salvo Punzo, con le note speaker radiofoniche Eva Edili e Alessandra Maggio e impreziosito da musiche eseguite rigorosamente dal vivo da musicisti professionisti e dalle voci di giovanissime promesse toscane. Si tratta della storia di una grande amicizia intrecciata con la storia della vita del giudice Caponnetto, che fa da sfondo alla trama principale. Vengono raccontati dieci anni di avvenimenti, dal 1983 (morte di Rocco Chinnici) al 1993 (strage di via dei Georgofili), ma in una forma adatta a tutti i tipi di pubblico e molto emozionante.

“Crediamo fermamente nel valore di questo spettacolo perché esalta il concetto di dignità della vita che anche noi di ANT cerchiamo di difendere ogni giorno “ – ha detto Simone Martini, Delegato ANT di Firenze – “Siamo contenti che l’Associazione Tutti per Uno abbia scelto di dedicare a noi questa serata e ringraziamo l’amministrazione comunale di Scandicci che è sempre in prima linea nel sostenere l’operato di ANT e le iniziative da noi proposte”.

“Il tessuto dell'associazionismo è una ricchezza unica della nostra città, perché oltre alla solidarietà esprime i valori altissimi della cultura e della cittadinanza attiva – dice l'assessora alle Politiche sociali Elena Capitani – in questo caso l'Ant è protagonista di un'iniziativa nell'ambito del nostro progetto sulla Legalità, che coniuga teatro, coesione sociale, aiuto degli altri e i principi imprescindibili della giustizia. Ai promotori di questo appuntamento va il nostro grazie”.

Per info e prenotazione biglietti è possibile contattare la Delegazione Ant di Firenze al 055.5000210 o scrivere una mail a livia.seravalli@ant.it .

Per info ant.it/toscana . Per saperne di più sulle attività di Fondazione ANT a Scandicci e nell’area fiorentina e per offrire il proprio aiuto come Volontari, è possibile chiamare la sede di Firenze al n. 055.5000210 o scrivere a delegazione.firenze@ant.it.

S
eguici su facebook e su twitter @comunescandicci

Pubblicata Martedì 12 Marzo 2019 12:54
Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Marzo 2019 16:37