Domenica 26 maggio 2019, elezioni Europee e Amministrative

Il disegno di tre urne elettoraliNella sola giornata di domenica 26 maggio 2019 dalle 7 alle 23 si vota per le elezioni Europee e Amministrative, per il rinnovo del Parlamento Europeo, l’elezione del Sindaco e il rinnovo del Consiglio Comunale. Per essere ammessi al voto è necessario aver compiuto 18 anni, essere in possesso rella tessera elettorale ed esibire la carta d’identità o altro analogo documento di riconoscimento rilasciato da un’Amministrazione pubblica purché munito di fotografia (è possibile presentare anche la ricevuta di richiesta della Carta d'Identità Elettronica, dal momento che contiene la fotografia e i dati anagrafici del richiedente). Gli uffici Anagrafe ed Elettorale del Comune di Scandicci sono aperti presso il Punto Comune (al primo piano del Palazzo Comunale, accesso dalla terrazza pensile da piazzale Resistenza) anche sabato 25 fino alle 18 e domenica 26 maggio 2019 per tutta la durata delle operazioni di voto, straordinariamente solo per il rilascio delle carte d'identità e dei duplicati delle tessere elettorali. L’ubicazione dei seggi e tutte le informazioni per gli elettori (come ad esempio voto a domicilio, voto assistito, italiani all'estero, italiani temporaneamente all'estero, servizi di trasporti ai seggi per persone non deambulanti), sono pubblicate nella pagina Elezioni sul sito web del Comune di Scandicci. Il dato dell'affluenza a Scandicci alle ore 12 è del 24,09%.

Eventi
Il 24.5 al Teatro Studio la scuola Fermi con “Un altro mondo è possibile: prima di tutto l'umanità"

La scuola media FermiDoppio spettacolo degli studenti della scuola media Fermi venerdì 24 maggio 2019 al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci (via Donizetti, 58). Al mattino le classi terze, insieme alle associazioni Arco, Anpi e Caritas, danno vita a uno spettacolo conferenza dal titolo "Un altro mondo è possibile: prima di tutto l'umanità": “Le voci delle associazioni e quelle dei ragazzi si alterneranno, anche con varie forme espressive, riguardo i temi della legalità, dell'accoglienza e della pace”, come spiegano i promotori. Alle 21 gli studenti, con il supporto di Gramegna e di Tairon Sadisson Olicgon, attore originario della Costa d'Avorio e parte della Compagnia teatrale Zaches, mettono invece in scena un testo teatrale basato sul parallelo tra la vicenda umana di Dante, esiliato da Firenze, e i migranti che giungono in Italia attraverso il Mediterraneo, dal titolo "Ma misi me per l'alto mare aperto"; l'iniziativa segue la collaborazione iniziata negli scorsi anni tra la scuola Fermi e la compagnia teatrale Zaches, composta da migranti richiedenti asilo, ed è realizzata grazie ai fondi dell'Unione europea, erogati tramite un progetto Pon che ha coinvolto 20 alunni. Entrambe le iniziative sono aperte ai genitori e alla cittadinanza.


Toti day 2019, il 26.5 a San Vincenzo a Torri la Festa degli Aquiloni

La locandina del Toti Day 2019In occasione del Toti Day 2019 domenica 26 maggio 2019 dalle 14 al tramonto al campo sportivo di San Vincenzo a Torri è in programma la Festa degli Aquiloni, con animazione per bambini, laboratorio degli aquiloni, oltre a varie attività e allo spettacolo di fine anno con la presentazione delle attività della cooperativa Cepiss. Durante il pomeriggio sarà inoltre presente un punto informativo sul metodo educativo Montessori. Il Toti Day 2019 è organizzato dall'Associazione Genitori scuola elementare Enrico Toti, in collaborazione con l'associazione sportiva San Vincenzo a Torri, l'associazione Montessori Firenze, la cooperativa Cepiss, Mcl, e la Pro Loco San Vincenzo a Torri e Colline Scandiccesi, con il patrocinio del Comune di Scandicci. Tutto l'incasso dell'iniziativa verrà utilizzato dall'Associazione Genitori per il sostentamento del progetto doposcuola, e per il finanziamento di eventuali progetti scolastici. Info 366.4189864 , ass.genitoritoti@libero.it .


Rassegna di cori PievInCanto, dal 12.5 al 29.9 quattro concerti sulle colline di Scandicci

La locandina del primo concerto di domenica 12 maggio a San Martino alla Palma (ore 18)Quattro concerti domenica 12 maggio, sabato 8 giugno, e nelle domeniche 15 e 29 settembre 2019, tutti alle 18, per la rassegna di cori nelle pievi delle colline di Scandicci PievInCanto: domenica 12.5 l'appuntamento è nella Chiesa di San Martino alla Palma (via di Calcinaia, 48) con il coro Insieme Vocale Orophonia diretto da Patrizio Paoli; sabato 8.6 nell'Eremo di Triozzi (via di Triozzi) l'Ensemble Vocale Opera Polifonica diretta da Raffaele Puccianti; domenica 15.9 nella Pieve di San Vincenzo a Torri (via Empolese), l'esibizione dell'One Voice Gospel Choir; domenica 29.9 nella Chiesa di San Michele a Torri (via San Michele), il Coro Mulieres Voces diretto da Edoardo Materassi. La rassegna PievInCanto è organizzata dalla ProLoco di San Vincenzo a Torri e Colline Scandiccesi e dalla Parrocchia di San Vincenzo a Torri con il patrocinio del Comune di Scandicci. Info: proloco.sanvincenzoatorri@gmail.com ; www.prolocosanvincenzoatorri.it . L'ingresso ai quattro concerti è gratuito.


“Casa per gli artisti, teatro per la città”, ecco il progetto residenze artistiche StudioTeatro 2019

La locandina di DoppioCircuito (immagine Walter Sardonini)Al via a gennaio, e per tutto il 2019, StudioTeatro, il programma di residenze artistiche pensato dalla Fondazione Teatro della Toscana per il Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci, la cui gestione le è stata riconfermata per il prossimo triennio. Tra 133 candidati da tutta Italia, Stivalaccio Teatro, ErosAntEros, Collettivo L’Amalgama, Malmadur, sono le quattro giovani compagnie selezionate per realizzare la messa in scena di spettacoli. A essi sono stati aggiunti quattro laboratori: con Teatro dell’Elce, Domesticalchimia, Batignani&Faloppa, e Pilar Ternera, Gogmagog, Meridiano Zero. I temi dei progetti selezionati spaziano dall’ambiente, ai confini, al rapporto con gli altri e alle migrazioni, dalle stagioni della vita alla manualità e ai sogni. Tutti affrontati con sensibilità e modalità sceniche diverse, come il teatro d’attore, la performance, la creazione collettiva oppure il teatro digitale.


Accademia dell'Uomo della Fondazione Teatro della Toscana, presentati i corsi al Teatro Studio

I corsi dell'Accademia dell'Uomo al Teatro Studio (foto Iacopo Braga e Filippo Manzini)Presentati dalla Fondazione Teatro della Toscana i corsi 2018/2019 dell'Accademia dell'Uomo al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci. Il percorso di quest’anno è composto da 5 moduli formativi con cinque incontri settimanali e un weekend intensivo per ogni modulo. Il focus di quest’anno è su come comprendere e gestire al meglio il proprio rapporto con emozioni, desideri, comunicazione, economia, morte. “Un percorso che aiuterà a sviluppare consapevolezza dell’aspetto cognitivo comportamentale legato al movimento espressivo e al rapporto tra il proprio mondo interiore e la relazione con gli altri”, spiegano i promotori. Gli incontri prevedono un training fisico per allenare e prendersi cura del proprio corpo, esercizi di metodo mimico per sviluppare ascolto, creatività ed attenzione e un’analisi delle tematiche scelte attraverso varie attività di relazione di gruppo, condivisione di testi e coaching. Il corso sarà strutturato in 35 incontri (il lunedì dalle 20 alle 22,30) e in 5 weekend da novembre a giugno. Per informazioni accademiadelluomo@teatrodellatoscana.it .