Servizio Civile Nazionale

Stampa

 

Bando 2017 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, delle Regioni e Province autonome, per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio civile nazionale.

 

PROGETTO " A scuola di comunità" selezione per 15 volontari

PROGRAMMA DELLE SELEZIONI

Convocazione per il 31 luglio 2017 in orario 9,30 – 13,30 

 presso La Fabbrica dei Saperi P.za Matteotti 31

Gruppo

Nominativi dei candidati

Gruppo 1

9, 30 – 10,30

1) Galanti Noemi 2) Silvestri Giulia 3) Di Fraia Valentina 4) Negro Sabrina

Gruppo 2

10, 30 – 11,30

5) Musina Leonardo 6) Di Carlo Cristian 7) Stanga Giulia

8) Lobozzo Maria Grazia

Gruppo 3

11, 30 – 12,30

9 ) Naldoni Benedetta 10) Cocchi Unni 11)Lacedra Ludovica

12) De Sario Flavia

Gruppo 4

12, 30 – 13,30

13) Cocchi Latika 14) Iacullo Valentina 15) Giuliani Eleonora 16) Fusco Diego

 17) Pierottoli Elisa

 

 

 Ufficio per il Servizio Civile 055.7591544 uffserviziocivile@comune.scandicci.fi.it

 __________________________________________________________________________________

Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, - che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria - è un modo di difendere la patria, il cui "dovere" è sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico.

E' la opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore di coesione sociale.
Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.

Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero.

Occasione per i giovani
I giovani, di età compresa tra i 18 e 28 anni,  interessati al Servizio civile volontario possono partecipare ai bandi di selezione dei volontari presentando, entro la data di scadenza prevista dal bando, la domanda di partecipazione.

La domanda di partecipazione, in carta semplice, è indirizzata all'Ente che ha proposto il progetto, è redatta utilizzando il modello allegato al bando, deve contenere l'indicazione del progetto prescelto ed essere corredata, ove possibile, di titoli di studio, titoli professionali, documenti attestanti esperienze lavorative svolte.
E' ammessa la presentazione di una sola domanda per bando.
Il modulo di domanda può essere scaricato dalla sezione "Modulistica" o dall'area "Bando" alla voce Modulo; i progetti possono essere consultati nell'area "Bando " attraverso un motore di ricerca che consente una selezione geografica o per settore di interesse.
L'ente sceglie, tra i profili delle candidature presentate, quelli più adeguati alle attività operative previste dal progetto. I candidati selezionati vengono inclusi in una graduatoria provvisoria che diventa definitiva dopo la verifica dei requisiti previsti dal bando. Successivamente l'UNSC con proprio provvedimento dispone l'avvio al servizio dei volontari, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.

per ulteriori informazioni www.serviziocivile.gov.it

 Servizio Civile Regionale

Il Servizio Civile Regionale è stato istituito nel 2006, con Legge Regionale n. 35 del 25 luglio 2006; a tale legge ha fatto seguito il relativo regolamento di attuazione, emanato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 10/R del 20 marzo 2009.

 La Regione emana annualmente un bando per l'ammissione al servizio civile regionale, al quale è allegato l'elenco integrale dei progetti approvati tra i quali è possibile effettuare la scelta, con indicazione del numero dei soggetti che possono essere ammessi, del termine per la presentazione della domanda, degli indirizzi degli enti coinvolti.
Ogni ente inoltre sul proprio sito pubblica i progetti approvati.La domanda deve essere presentata direttamente all'ente che ha predisposto il progetto.
Non possono presentare domanda coloro che hanno già prestato servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altre regioni. Inoltre coloro che abbiano avuto o abbiano in corso un qualsiasi rapporto di lavoro con l'ente in cui dovranno prestare servizio civile regionale, non possono presentare domanda al medesimo ente.Ogni ente effettua la selezione dei giovani che hanno presentato domanda, predispone una graduatoria e la invia alla Regione. Successivamente la Regione Toscana approva l'elenco dei soggetti ammessi al servizio per ciascun progetto finanziato e dispone l'avvio dei giovani, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.
La durata del servizio civile regionale è di dodici mesi; l'impegno settimanale richiesto varia per ogni progetto ma non può essere inferiore a 25 ore o superiore a 30 ore settimanali.Ai soggetti impiegati nei progetti di servizio civile regionale spetta un assegno di natura non retributiva analogo a quello previsto per il servizio civile nazionale (attualmente 433,80 euro netti al mese), diminuito o aumentato fino ad un massimo del 20% in ragione del diverso impegno settimanale richiesto.La Regione garantisce ai soggetti impiegati nei progetti:
  • la copertura assicurativa per i rischi contro gli infortuni e la responsabilità civile, relativamente ai danni da essi subiti o cagionati durante l'espletamento del servizio;
  • la valutazione nei concorsi pubblici banditi dalla Regione e nelle selezioni pubbliche indette da enti regionali, finalizzati alla costituzione di un rapporto di lavoro sia a tempo determinato che indeterminato, del periodo di servizio civile effettivamente prestato con gli stessi criteri e modalità del servizio prestato presso enti pubblici.

L'attività svolta nell'ambito dei progetti di servizio civile regionale non determina l'instaurazione di un rapporto di lavoro.

Per ulteriori informazioni

Ufficio Servizio Civile
DG Diritti di Coittadinanza e Coesione Sociale
Settore Politiche di welfare regionale, per la famiglia e cultura della legalità
Palazzo A
Via di Novoli, 26
50127 Firenze
e-mail: serviziocivile@regione.toscana.it

 ************************************************************************************************************

Il Comune di Scandicci è un Ente accreditato per il Servizio Civile Nazionale e per il Servizio Civile Regionale e accoglie giovani volontari nell’interno dei progetti finanziati dall’Ufficio Nazionale e Regionale.

PARTECIPAZIONE

Tutti coloro che abbiano interesse a svolgere il servizio civile, quando viene pubblicato il bando, devono presentare domanda di partecipazione, o di persona, o tramite Posta, al Comune di Scandicci - 'Ufficio Servizio Civile presso Comune di Scandicci P.le della Resistenza 50018 Scandicci .  Saranno chiamati a sostenere un colloquio e poi i volontari selezionati saranno avviati in servizio.

La legge prevede che ai giovani che hanno svolto attività di Servizio civile siano riconosciuti crediti formativi da spendere nel corso degli studi e nel campo della formazione professionale. L'attestato di fine servizio è utile per l'inserimento nel mondo del lavoro.
Il periodo di servizio civile è riconosciuto valido, a tutti gli effetti, per l'inquadramento economico e per la determinazione dell'anzianità lavorativa ai fini del trattamento previdenziale del settore pubblico e privato.

 *******************************************************************************************************************************************

 

Ufficio  Settore Servizi Socio Educativi - Ufficio Servizio Civile

Referente: Giorgia A.Contemori

Indirizzo: La Fabbrica dei Saperi, P.za Matteotti 31 50018 Scandicci

Telefono: 055 7591543    uffserviziocivile@comune.scandicci.fi.it

___________________________________________________________________________________________________________

Pubblicata Giovedì 17 Giugno 2010 07:27
Ultimo aggiornamento Martedì 25 Luglio 2017 09:30