Carta dei servizi - caratteristiche

Stampa
Questa Carta dei servizi ha l'obiettivo di descrivere i principi fondamentali e gli standard qualitativi del Servizio Edilizia Privata, dei Servizi Demografici, del Servizio Entrate e dello Sportello Unico per le Attività Produttive.
La Carta si ispira alla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 Gennaio 1994 che indica i "principi cui deve essere uniformata progressivamente, in generale, l'erogazione dei servizi pubblici".
Tale Carta, ha carattere volontaristico, ha validità pluriennale e verrà aggiornata periodicamente quando varierà qualcosa rispetto a quanto indicato.
In particolare la Carta è costituita da alcune parti distinte:
  1. "Introduzione generale": che descrive il significato della Carta dei servizi e dei principi fondamentali;
  2. "Schede delle attività": composta da schede specifiche per tutte le attività erogate dal Servizio Edilizia Privata, dai Servizi Demografici, del Servizio Entrate e dello Sportello Unico per le Attività Produttive e contenente le modalità di erogazione, le responsabilità, la documentazione necessaria ed i tempi di erogazione;
  3. "Standard di Qualità": individuano una serie di indicatori che quantificano e misurano il livello di qualità garantito nell'erogazione dei servizi. Questi indicatori prendono il nome di "standard" e sono costruiti in modo tale da permettere ai cittadini di verificare il livello di qualità offerto dal Servizio, mettendo a confronto quanto promesso dagli standard stessi e quanto effettivamente offerto.
Pubblicata Giovedì 26 Giugno 2008 16:39
Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Settembre 2016 10:32